Ecomondo e Key Energy 2017

7 - 10 novembre 2017, Rimini - Economia circolare, fonti rinnovabili, efficienza energetica, città sostenibile: tutti i settori e i temi dell’economia green al centro di Ecomondo e Key Energy, la manifestazione che come di consueto si svolge alla Fiera di Rimini, sotto le insegne di IEG (Italian Exhibition Group, nata dall’integrazione tra Rimini Fiera e Fiera di Vicenza).


Riconfermati, in apertura (7 e 8 novembre) gli Stati Generali della Green Economy, organizzati dal Consiglio Nazionale della Green Economy, in collaborazione con Ministeri dell’Ambiente e dello Sviluppo Economico, con il supporto tecnico della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile presieduta da Edo Ronchi.

Oltre 200 gli appuntamenti e un migliaio i relatori nell’offerta convegnistica concentrata su focus tematici con la guida dei Comitati Tecnico Scientifici presieduti da Fabio Fava (Ecomondo) e Gianni Silvestrini (Key Energy).

Diario della manifestazione

Tagliato lo scorso anno il traguardo delle venti edizioni con 105.574 visitatori (11.000 stranieri) e 1.200 imprese, Ecomondo metterà a disposizione nel 2017 un numero ancora più ampio di metri quadri espositivi, grazie ai lavori di ampliamento del quartiere fieristico.


profilo-visitatori_web.png

Al tema dei rifiuti - dalla gestione al riutilizzo - sarà dedicato come al solito ampio spazio, sia nell’area espositiva con le più importanti innovazioni tecnologiche per la raccolta e lo smaltimento, sia attraverso seminari e convegni.

Ecomondo_2016_raee_web.png

Torna inoltre nel 2017 SAL.VE., il Salone biennale del Veicolo per l’Ecologia, in partnership con Anfia, su 6.000 m2 con l’intera gamma di veicoli industriali e speciali per la raccolta dei rifiuti solidi e liquidi.

Ecomondo_2016_web.png

Prosegue anche il confronto con le esperienze maturate nelle principali capitali e medie località europee nella gestione dei rifiuti urbani (Municipal waste management in urban areas: comparing international experiences in the perspective of circular economy) organizzato da Utilitalia. 


All’applicazione dei concetti di economia circolare in ambito urbano sarà dedicato l’approfondimento dal titolo Circular & Smart Cities. Con la collaborazione di Assoraee (Fise Unire) e Centro di Coordinamento RAEE sarà proposto il Forum RAEE - obiettivo: 45 su 100.

L’Italia avrebbe dovuto raccogliere, entro la fine del 2016, 45 chili di rifiuti elettronici per ogni 100 chili di apparecchiature immesse sul mercato.
A che punto siamo? 
Dopo il successo della prima edizione, la sezione Global Water Expo intercetterà anche quest’anno i contenuti più innovativi riguardo i saperi e le applicazioni dell’industria idrica. 
Inoltre, il nuovo spazio sul dissesto idrogeologico e alla prevenzione dei rischi climatici, tema, soprattutto in Italia, sempre più stringente. Riconfermata e potenziata l’area sul monitoraggio degli inquinanti nelle matrici “Aria, Acqua e Suolo”.


Per maggiori info: http://www.ecomondo.com/ - http://www.keyenergy.it
 

28.08.2017

Sfoglia gli ultimi numeri delle riviste